Quello che dirò in realtà non vale solo per i bambini, ma anche per molti adulti come i genitori che al mattino bevono in piedi un caffè e di corsa al lavoro dicendo però ai figli di consumare la colazione. Questo genera dei messaggi contraddittori nei bambini per i quali l’esempio vale molto più di mille parole.

Secondo le ultime indagini di Okkio alla salute “persistono tra i bambini le abitudini alimentari scorrette seppur in lieve miglioramento rispetto alle precedenti raccolte ; infatti,l’8% dei bambini salta la prima colazione e il 31% fa una colazione non adeguata”

Ma perché la prima colazione è un pasto così importante? Vediamo quali conseguenze comporta saltarla: i pasti successivi saranno scorretti, si avrà molta fame a metà mattina scegliendo cibi pronti e subito disponibili (es. merendine); l’ipoglicemia dovuta al digiuno, comporta una minore capacità di concentrazione e un minor rendimento muscolare e sportivo. Inoltre, diversi studi hanno dimostrato che nei bambini l’abitudine a non fare la prima colazione è più frequentemente associata a sovrappeso e obesità. Inoltre in Italia questa cattiva abitudine sembra essere più diffusa nelle regioni del centro e del sud rispetto a quelle del nord.

E allora Buongiorno e…buona colazione a grandi e piccini!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment